Ecco l’ottava edizione del Rally

cena2Più forti della crisi. Si farà il Rally dei Nuraghi e del Vermentino, il 1° e il 2 maggio andrà in scena ancora una volta la corsa della Rassinaby Racing. Lì dove gare importanti e manifestazioni sportive di rango si sono inchinate ai problemi economici mondiali, una corsa nata per volontà di un gruppo appassionati veri, ha deciso di andare avanti. Costi quel che costi. Riduzione delle spese, autofinanziamenti, riduzione dei compensi, rinunce: così è nata questa ottava edizione della corsa ormai entrata nel cuore degli appassionati isolani. Più vicina alla gente, perché l’appello arrivi alla gente: per salvare corse come questa serve l’appoggio di tutti, ecco perché il presidente della Rassinaby Racing Andreino Menicucci ha chiesto ai berchiddesi di salvare il Rally del Vermentino e dei Nuraghi. Sponsor in calo, finanziamenti crollati: “Per andare avanti serve l’aiuto di tutti, imprenditori, tifosi e commercianti berchiddesi”, dice Meniucucci, “adesso più che mai”. Le difficoltà ci sono, inutile negarlo, ma la voglia e la grinta dei tifosi è cresciuta: il Rally del Vermentino e dei Nuraghi non morirà. Ai piedi del Limbara si spegneranno le luci nella notte, troppo cara la prova speciale notturna, ma le speciali di Ponte Diana, Aratena e Terra Saliosa ci saranno. Quella che è ormai diventata una classica dell’automobilismo sardo attraverserà i territori dei comuni di Berchidda, Telti, Oschiri e Monti. Un ringraziamento particolare va agli sponsor che hanno creduto sempre in questa gara: la Cantina Sociale di Berchidda e l’amministrazione comunale di Berchidda. Da definire il programma definitivo, le speciali e i giorni di gara, in ogni caso, sono sicuri: i km cronometrati sono 72, quelli complessivi circa 280.

Il direttore di gara sarà ancora una volta Mauro Zambelli, uomo di grande esperienza che ha collaborato a più riprese con il Rally della Costa Smeralda e la corsa Mondiale isolana. Nuovo di zecca anche il Cda della Rassinaby Racing, che ripresenterà ai comandi, ancora una volta, Andreino Menicucci in qualità di presidente, Bastianino Addis e Pietro Calvia vice, Gianpiero Piga segretario, Gianfranco Delogu cassiere, Gianluca Marongiu, Gavino Pinna e Antonio Pinna consiglieri. I giorni di distribuzione dei road book, le ricognizioni e il programma completo delle verifiche sono stati decisi: giovedì 30 aprile e venerdì 1° maggio verifiche tecniche e sportive in piazza del Popolo a Berchidda. Ma la manifestazione entrerà nel vivo già giovedì, con le ricognizioni e la distribuzione dei road book. Il resto del programma, il numero e gli orari delle speciali verranno definiti al più presto dagli organizzatori. Grande importanza verrà data, naturalmente, alla sicurezza. Saranno presenti ambulanze di categoria A, i vigili del fuoco, inoltre verranno monitorate le zone pericolose e i commissari di percorso vigileranno nell’interesse dei piloti e del pubblico, che avrà zone e fasce proprie (Federico Fonnesu).

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi