Grazie a tutti…

E’ finita !!! Via,via i concorrenti passano in pedana.

I loro occhi sono paragonabili a quelli di un bambino che nel periodo natalizio entra in un negozio di giocattoli. Nei loro volti la stanchezza, nei loro occhi lucidi l’emozione di aver raggiunto la pedana. Un cerchio che si chiude, un risultato raggiunto, quasi inaspettato.

Per noi della Rassinaby Racing è andato tutto bene. Della gara siamo contenti, personalmente sono molto orgoglioso di questo gruppo. Dopo mesi di costante lavoro preciso, ma soprattutto divertente, questa è la nostra “paga”.

Siamo soddisfatti, mentalmente appagati e sereni. Certo, fisicamente un po’ stanchi ma consapevoli e carichi.

Mi sento quindi in dovere di ringraziare tutto il gruppo, e lo voglio fare singolarmente perché tutti meritano questo riconoscimento.

Parto col ringraziare Pietro, Roberto, Mirko e Andrea per la voglia di mettersi in gioco.

Andreino e Gianfranco, pilastri della Rassinaby Racing, per la pazienza e la dedizione.

Gianluca e Michele per l’instancabile voglia di fare bene ed essere fieri di appartenere a questo gruppo.

Giuseppe Pinna per impegno, serietà e cultura del lavoro

Emanuele per i suoi scatti che immortalano ogni momento della manifestazione

Giampaolo e Chiara che nell’ombra hanno lavorato tanto malgrado le mille difficoltà.

Francesco Meloni, Tonino Ena, Giovanni Schintu e tutto il gruppo allestimento, per serietà, voglia di crescere e voler fare bene.

Le nostre donne Cristina e Pierangela, Eleonora e Carla, Sonia e Marika che con Pietro Crasta, Gianfranco e Franco Manchinu si occupano della parte amministrativa dell’associazione in maniera chiassosa, disordinata e alle volte improvvisata, ma con tanta parsimonia e sempre con il sorriso.

Sergio Meloni e Mauro Felice che hanno scorrazzato assistendo chi si occupa di segnali radio e tante altre cose, con puntualità e spirito di gruppo.

Francesco Fresu e Mario Ciudino, due anime silenziose, concrete e professionali.

Giuseppe Casu, Marco Mannu, Tore Sanciu e Gianluca Marongiu  per la voglia di crescere e fare bella figura.

I ragazzi più giovani, come Gabriele e Leonardo, Jacopo e Giuseppe Marongiu seguiti dal sempre collaborativo Tonino Taras (compare Cocco) per la voglia di esserci con spensieratezza e tanta voglia di divertirsi.

A Laura , Agostina e Rebecca che si sono occupate di consegnare i radar e i buoni pasto.

A Tommy Rossi, la nostra “voce”.

Ad Andrea e Angela, a Francesco Cozzula.

Tutti gli ufficiali di gara coordinati dalla direzione gara capitanati da Graziano Basile. Lo staff dei cronometristi guidati da Manuel Cazzari. 

Graziella e Marco Asara, che insieme alle ragazze dell’agenzia di viaggi hanno portato avanti un grande lavoro puntuale e meticoloso.

Andrea Nieddu, Marco Sini, Maurizio Porcu e tutto il consiglio comunale di Berchidda per la fiducia, disponibilità e l’impegno.

Gianfranco Pinducciu e ai suoi ragazzi della Giunta di Telti per la riconfermata fiducia e la grande disponibilità.

Giampaolo Meloni e ai suoi collaboratori che si sono occupati della cucina.

Tutti gli sponsor e i patrocinatori.

I fornitori e i loro collaboratori: Antonello Fadda, Pino Fiore, Piero Sannitu, Gianni Fancello, Sebastiano Crasta, Davide Pianezzi, Nicola Mancini, MariaGiovanna e GianMario, Paolo Sini.

A Mario Garau e Paolo Spano

I Sindaci di Monti e Calangianus.

Le Forze dell’ordine sul campo coordinate dalla prefettura, il Dott. Chiminelli della Polizia Stradale di Olbia

I Comandanti delle caserme dei carabinieri di Berchidda e di Monti.

La polizia locale di Berchidda e Telti.

Don Guido Marrosu per la concessione dei saloni parrocchiali.

A Serena Pittalis per averci concesso di ricordare al meglio Lorenzo.

I Funzionari preposti al rilascio delle autorizzazioni, quali la Prefettura di Sassari, la Provincia di Sassari e la Zona Omogenea di Olbia, il Ministero dei Trasporti.

I funzionari di Forestas, Enrica Brianda.

Grazie a Marcello, Gianni Brianda, Gianni Pintus, Francesco Manconi ,Marco Demontis ,Antonio Pinna,Sergio Murrighile, Giovanni Saturno e collaboratori, Tonino Casu per il suo prezioso contributo.

A tutti gli equipaggi che hanno sposato la causa del Rally del Vermentino e naturalmente alla popolazione dei centri attraversati dalla manifestazione che, senza volerlo, ha contribuito alla riuscita dell’evento grazie alla pazienza e il senso di collaborativo.

Chiedo scusa in anticipo se ho dimenticato qualcuno, non me ne vogliate.

Alessandro Taras – Presidente A.S.D. Rassinaby Racing

 

 

Back stage video 2019

 

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi